0 0
Pappardelle al ragù di cinta senese

Condividere sui social network:

Oppure si puoi condividere questa URL

Pappardelle al ragù di cinta senese

Cucina:
  • 4 ore e mezza
  • Dosi 4
  • Medio

Presentazione

Il ragù di cinta senese può essere fatto sia in “bianco” che con l’aggiunta del pomodoro.

(Visite 1.491 volte, 1 visite oggi)

Fasi

1
Fase

Procedimento per la pasta

Per preparare le pappardelle mettere su un piano la farina a fontana, aggiungere le uova, il sale, l’acqua.

2
Fase

Amalgamare gli ingredienti all’inizio con una forchetta, poi cono le mani fino ad ottenere un impasto liscio e consistente. Lasciare riposare per circa un’ora.

3
Fase

In seguito dividere a pezzi l’impasto passarlo con la macchinetta fino ad ottenere una sfoglia molto sottile.

4
Fase

Quando le strisce ottenute saranno ben asciutte, prenderne una per una, aggiungere un pizzico di farina, arrotolarle su se stesse e tagliare le pappardelle della grandezza desiderata (circa 1,5 centimetri).

5
Fase

Sciogliere le singole matassine avendo cura che la pasta non si attacchi.

6
Fase

Procedimento per il ragù

Con una mannaia battere su un tagliere la carne e tutti gli odori (sedano, cipolla, aglio, carota, prezzemolo).

7
Fase

In una padella piuttosto larga, mettere a scaldare l’olio, aggiungere tutto il battuto degli ingredienti, salare, pepare, far rosolare per qualche minuto e poi sfumare con il vino bianco.

8
Fase

Nel frattempo sbollentare i pomodori in acqua bollente, pelarli, tagliarli a dadini ed aggiungerli alla carne insieme a qualche mestolo di acqua calda o brodo vegetale.

9
Fase

Abbassare la fiamma, coprire con un coperchio e cuocere a fuoco lento per circa 2 ore e mezza/ tre.

10
Fase

Cuocere le pappardelle in abbondante acqua salata e saltarle nella padella con il ragù.

gina

Senese di nascita, da sempre Gina ama cucinare e, ovviamente, mangiare. I piatti della tradizione sono da lei rivisitati con ingredienti o procedure che sanno dargli quel tocco in più. Scopri i segreti della sua cucina seguendo passo passo le prelibate ricette...

Recensioni Ricetta

Non ci sono ancora commenti per questa ricetta, sii il primo a recensirla
precedente
Pappardelle al Ragù bianco di Cinghiale e julienne di Zucchine
successivo
Pappardelle con cime di rapa, olive taggiasche, stracciata di bufala e tartufo nero

Aggiungi il tuo commento