0 0
Risotto allo champagne con scampi

Condividere sui social network:

Oppure si puoi condividere questa URL

Risotto allo champagne con scampi

  • 1 ora
  • Medio

Presentazione

San Valentino si avvicina. E come ogni anno, in questo periodo, i siti di cucina si riempiono di “click” per trovare la ricetta afrodisiaca giusta. Le parole chiave nei motori di ricerca passano da caviale a capesante, a gamberoni e altro ancora. Il pesce è di sicuro una primizia per le ricette “del 14 febbraio”, anche se si tratta di un alimento che nelle fasi preparatorie spesso richiede accortezze che non tutti in cucina possiedono. Ecco quindi un aiuto per semplificare la vita di quanti punteranno sul mare l’esito della loro cena romantica, il tutto in pochi e semplici passaggi!

(Visite 14 volte, 1 visite oggi)

Fasi

1
Fase

Lavate la catalogna e fatela saltare in padella con dell'olio EVO, il peperoncino e un pizzico di sale finché non sarà appassita. A metà cottura togliete il peperoncino, mentre alla fine aggiungete qualche oliva taggiasca.

2
Fase

Preparate il brodo vegetale e nel frattempo, in una casseruola, a fiamma bassa, fate appassire la cipolla tritata fine assieme a 20g di burro. Una volta appassita la cipolla, aggiungete il riso e lasciatelo tostare leggermente.

3
Fase

Aggiungete un bicchiere di champagne e lasciate sfumare. Dopo un paio di minuti al massimo iniziate ad aggiungere il brodo.

4
Fase

Mentre il riso assorbe i liquidi, prendete una padella e versate un cucchiaio da cucina di olio EVO, aggiungete due spicchi d'aglio e lasciateli rosolare per un paio di minuti a fiamma bassa.

5
Fase

Togliete l'aglio e aggiungete gli scampi; fateli saltare ripetutamente per un minuto e poi aggiungete mezzo bicchiere di champagne. Lasciate sfumare e fate saltare gli scampi per un altro minuto, finché non inizieranno a dorarsi

6
Fase

Quando il riso raggiunge la morbidezza desiderata, a discrezione, mantecate con il parmigiano e il burro rimasto. Prima di servire aggiungete qualche ciuffo di catalogna con le olive taggiasche e l'uvetta sultanina.

7
Fase

Impiattate con un coppapasta e guarnite con gli scampi.

gina

Senese di nascita, da sempre Gina ama cucinare e, ovviamente, mangiare. I piatti della tradizione sono da lei rivisitati con ingredienti o procedure che sanno dargli quel tocco in più. Scopri i segreti della sua cucina seguendo passo passo le prelibate ricette...

Recensioni Ricetta

Non ci sono ancora commenti per questa ricetta, sii il primo a recensirla
precedente
Bocconcini di Struzzo all’Arancia
successivo
Controfiletto con burro allo scalogno caramellato

Aggiungi il tuo commento