Cosa mangiare con la febbre per guarire più velocemente

Cosa mangiare con la febbre per guarire più velocemente

Cosa mangiare con la febbre? Lo sai che puoi guarire più velocemente se sai quali cibi mangiare ed evitare?

La febbre è spesso il modo in cui il corpo reagisce nel tentativo di neutralizzare un’infezione batterica o virale. La temperatura corporea a riposo è di 38°C o più in caso di febbre, mentre è mediamente compresa tra 36,5°C e 37,5°C in tempi comuni. Una febbre normale viene solitamente curata senza trattamento in 2 o 3 giorni al massimo.

I sintomi della febbre sono vari. Dipendono dalle cause della febbre. Sensazioni di freddo e brividi sono i segni più comuni. Altri sintomi possono essere bruciore agli occhi, perdita di appetito, disidratazione, debolezza, dolori muscolari e forte sudorazione.

Cosa mangiare con la febbre

Per cominciare, il paziente con la febbre può digiunare con succo d’arancia e acqua. La procedura prevede il consumo di un bicchiere di succo d’arancia mescolato con acqua tiepida (50% succo + 50% acqua) ogni 2 ore durante la giornata. Ciò fornirà energia, aumenterà la produzione di urina e promuoverà la resistenza del corpo contro le infezioni, accelerando così la guarigione.

Il paziente può anche fare un clistere intestinale con acqua tiepida ogni giorno per pulire l’intestino durante questo periodo.

Vediamo ora cosa mangiare con la febbre per guarire più velocemente:

  • Frutta e verdura : mangia molte verdure a foglia verde come spinaci, cavoli, lattuga e frutta fresca come pere, mele, uva, arance, pesche o qualsiasi altro frutto di stagione succoso.
  • Cereali: i cereali integrali devono essere ben cotti, se possibile al vapore. I cereali si possono mangiare anche con il latte.
  • Uova: puoi mangiare fino a 5 o 6 uova fresche ogni giorno durante la febbre. Si possono consumare cotte in modo leggero o lessate. Queste uova possono essere mangiate anche con succhi di frutta o latte.
  • Zucchero : utilizzare lo zucchero del latte anziché lo zucchero normale. Puoi consumare fino a 25 cl di zucchero del latte al giorno in questi giorni febbrili.
  • Zuppe chiare : includono brodo di carne, sugo e brodi che possono essere fatti con pollo o montone. Assicurati di rimuovere il grasso.
  • Latte : durante questa dieta da “febbre speciale” puoi bere da 1,5 a 2 litri di latte al giorno. Sono possibili variazioni diluendo il latte con acqua o aggiungendo panna, cacao, uova o latte maltato.

Cibi da mangiare dopo la febbre

Una volta che la temperatura corporea è tornata normale (sotto i 37,5°C), il paziente può adottare una dieta a base di sola frutta per altri 2 giorni. In questa dieta, il paziente dovrebbe consumare 3 pasti al giorno costituiti da frutta succosa e fresca come mele, pere, uva, arance, ananas, pesche, meloni o qualsiasi altro frutto succoso di stagione.

Come bevande, il paziente può bere acqua al limone senza zuccheri aggiunti o acqua naturale, calda o fredda. Successivamente, il paziente può adottare gradualmente una dieta equilibrata, privilegiando frutta o verdura fresca, cruda e non scuocete.

Ecco un esempio di un menu dietetico ben bilanciato menzionato sopra:

  • Al risveglio: bevi un bicchiere di acqua tiepida a cui aggiungi mezzo lime appena spremuto e un cucchiaino di miele,
  • Colazione: frutta fresca, un bicchiere di latte con miele, alcuni semi o noci,
  • Pranzo: verdure appena cotte al vapore o leggermente cotte, tortillas integrali, un bicchiere di latticello (latticello),
  • Spuntino: un bicchiere di succo di frutta o di verdura fresca ,
  • Cena: una ciotola di insalata con verdure crude e semi germogliati (come erba medica, fagioli verdi), con succo di lime come condimento.

Alimenti da evitare durante e dopo la febbre

Una persona con la febbre dovrebbe evitare di consumare i seguenti alimenti: grassi carni, tè, caffè, bibite e bibite, cibi piccanti, cibi fritti e grassi, cibi spazzatura, condimenti e altri sottaceti usati come condimenti, cibi raffinati e trasformati, cibi a base di farina bianca e zucchero.

Qualche considerazione su cosa mangiare con la febbre

Ricorda solo che le persone con la febbre dovrebbero mangiare cibi semplici e facili da digerire, comprese zuppe e succhi per aiutare a mantenere il loro corpo idratato. Il consumo di molti liquidi consentirà al sistema digestivo di riposare e riprendersi da un’infezione nel sistema digestivo. Frutta succosa e verdure leggermente cotte al vapore forniscono vitamine e minerali che possono rafforzare il sistema immunitario .

La zuppa di noodle di pollo è uno dei comfort food più richiesti dai malati di febbre. Nutriente e salutare, la zuppa di spaghetti di pollo è nutrizionalmente ben bilanciata. La combinazione di verdure, pollo ed erbe aromatiche con i noodles lascia spesso il paziente con la febbre a sentirsi comodamente pieno dopo aver gustato una ciotola fumante.

Le persone malate spesso non hanno l’energia per sedersi e consumare i pasti. Oltre a dare loro molta acqua, zuppe e succhi nutrienti, puoi dare loro diversi piccoli pasti invece di 2 o 3 pasti abbondanti.

Combinando la pasta con verdure o una proteina animale puoi creare un piatto completo. La farina d’avena è un altro alimento pratico molto adatto per una dieta contro la febbre. Forniscono la fibra alimentare e le proteine necessarie e si prestano ad essere miscelate con diversi gusti di frutta o addirittura con il latte per tentare il palato del paziente.

Quando la febbre è accompagnata da vomito o diarrea, è ancora più importante assicurarsi che la persona febbricitante non sia disidratata. Se il paziente vomita costantemente significa che sta perdendo liquidi e l’assunzione orale di liquidi non viene trattenuta dal corpo. Le soluzioni di reidratazione orale possono aiutare a ripristinare la perdita di liquidi in questi casi.

Per reidratarsi, il paziente febbrile dovrebbe evitare bibite particolari. Dovrebbe mangiare zuppe o bere succhi di frutta appena spremuti con acqua tiepida (soprattutto se ha la diarrea).

Bisogna prestare particolare attenzione all”igiene alimentare durante questo periodo in cui il paziente febbrile è più esposto a intossicazioni a causa del suo sistema digestivo debole.

Quando le persone sono malate di febbre, tieni presente che è molto importante che mangino cibi integrali, facilmente digeribili e ricchi di nutrienti essenziali in modo che possano rafforzare il loro sistema immunitario e recuperare più velocemente.

Alcuni trattamenti naturali per la febbre

Impacchi freddi possono essere applicati alla testa se la temperatura supera i 39,5°C. Se questo metodo non funziona, applicare impacchi freddi su tutto il corpo. La procedura consiste nel portare fuori dall’acqua fredda un lenzuolo o un grande pezzo di lino, avvolgerlo due volte attorno al corpo e alle gambe del paziente, quindi coprire l’imbottitura con una piccola coperta o un tessuto riscaldante simile.

Questo set deve essere applicato ogni 3 ore durante il giorno quando la temperatura è alta. Dovrebbe essere tenuto per un’ora o due ogni volta. Le borse dell’acqua calda possono essere applicate ai piedi e anche ai lati del corpo.

E tu, come gestisci la febbre in termini di cibo? Quali cibi ti preoccupi di mangiare od evitare durante e dopo la febbre? Faccelo sapere qui sotto nel box dei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.